Terapie mirate al riassorbimento di edemi linfatici con o senza l’uso di bendaggi nelle fasi acute di un intervento chirurgico sia di tipo ortopedico che di tipo oncologico, le modalità di applicazione possono coinvolgere anche patologie croniche come la ritenzione idrica o la stasi venosa che colpiscono sia il sistema linfatico che il sistema artero-venoso, con metodiche manuali e di attivazione muscolare. Sono incluse nel settore di riabilitazione linfologica tutti quei pazienti che hanno subito un intervento di mastectomia, o che hanno subito un asportazione linfonodale a causa di una malattia oncologica, o che dopo un intervento modico riportano danni alla circolazione linfatica che crea edemi e rigonfiamenti sottocutanei.